Eventi

  • Presidio in Piazza Nettuno a Bologna
Period ha partecipato al presidio in Piazza Nettuno del 23 agosto per chiedere che la città di Bologna faccia la differenza in questo momento cruciale per la popolazione dell’Afghanistan e sia d’esempio per molte altre città d’Europa, al fine di aprire un canale umanitario per le persone in fuga. L’appello, lanciato da Jan Nawazi, scappato dall’Afghanistan anni fa, nasce per chiedere non solo che Bologna sia in prima fila per l’accoglienza, ma anche che cambi finalmente la politica europea che da anni si basa su respingimenti, rimpatri di migliaia di persone in fuga da guerre e da terribili violazioni dei diritti.
  • Tutela per i diritti dell’Afghanistan

Period aderisce all’appello partito dalle organizzazioni che da anni lavorano a supporto della popolazione afghana per chiedere al Governo Italiano di esortare tutte le parti in conflitto e adoperarsi in seno alla comunità internazionale per porre fine alla violenza; assicurare rapidamente l’apertura di corridoi ed evacuazioni umanitarie verso l’Italia a chiunque si trovi in condizione di vulnerabilità; sostenere canali di ingresso integrativi anche promossi dalla società civile; tutelare e promuovere i diritti delle donne e dei bambini, vittime di violenze e discriminazioni.

  • Next Generation EU
La Città metropolitana di Bologna ha organizzato una serie di talk per il “Next generation EU 2026 – Alla pari. Contributi per la strategia nazionale per la parità”. Nel talk IL DATO È TRATTO: viaggio esplorativo nel maschilismo dei dati che è possibile rivedere qui Giulia Sudano e Valentina Bazzarin sono state invitate a parlare per Period Think Tank di gender data gap e della campagna #DatiPerContare in un dialogo con il giornalista Guido Romeo, la giornalista Emanuela Griglié, la studentessa Arianna Muti e la prof.ssa di Informatica, Università Milano-Bicocca Elisabetta Fersini.
  • Biografilm Festival

Biografilm Festival è il festival cinematografico internazionale dedicato alle biografie e ai racconti di vita. Period ha presentato in sala a Bologna alcuni dei film della rassegna e ha organizzato insieme a Chiara Zanini il panel “Gender inequality in the film industry: data and policies to change the course” che è possibile rivedere qui a cui hanno partecipato Claudia Tosi – Director, Producer, EWA European Women’s Audiovisual Network, Rosa Barotsi – Resarch Fellow, Università Cattolica di Milano e Chiara Zanini – Film Programmer, Diversity Specialist, Researcher, Film Educator.

  • Period&Parole – Period Think Tank
“Period & Parole” è una una rassegna di approfondimento di Period Think Tank sui dati e i femminismi. In questa live Period dialoga con Emanuela Grigliè e Guido Romeo, autrice e autore di “Per Soli Uomini. Il maschilismo dei dati, dalla ricerca scientifica al design”, pubblicato e distribuito nel 2021 da Codice Edizioni. Emanuela Grigliè è giornalista e si occupa di innovazione, cultura digitale e scienza per “La Stampa” e “Repubblica Salute”. Guido Romeo è giornalista, scrive per “Il Sole 24 Ore” di economia e digitale. È stato responsabile per il business e l’innovazione di “Wired.
  • ROBOFEM – Period Think Tank

ROBOFEM è una rassegna di approfondimento pensata e curata da Period Think Tank per analizzare e sfruttare le potenzialità offerte dall’intelligenza artificiale, indirizzarla al bene comune e pararne i rischi. La cultura digitale e le tecnologie sono permeate da stereotipi di genere e di razza. Qui la live con il primo dialogo che ha come oggetto IA, algoritimi e discriminazioni di genere e come ospiti Alexandra Geese – europarlamentare dei verdi tedeschi, Laura Carrer – referente italiana della campagna “reclaim your face” e Yuri Guiana – senior campainer di AllOut.

  • Interpretare il dato – Chimaera

Il progetto Chimaera, a cura di studenti e laureati del corso di laurea internazionale di DHDK (Digital Humanities and Digital Knowledge), con il patrocinio del dipartimento d’eccellenza FICLIT (Filologia Classica e Italianistica), nasce dalla volontà di creare un punto di contatto e mediazione tra enti pubblici e privati impegnati nel settore del lifecycle management di oggetti culturali e umanisti digitali. Qui la live in cui per Period intervengono Giulia Sudano e Valentina Bazzarin e Nicola Bruno (Dataninja) per parlare dei processi di interpretazione dei dati, data literacy e data feminism.

  • Sulle tracce dell’innovazione – Forum PA

In occasione della #OpenGovWeek #SAA2021, FPA – FORUM PA promuove una puntata speciale per la Rubrica “Sulle tracce dell’innovazione” per parlare di trasparenza, partecipazione, accountability e open data. Qui la live con l’intervento di Period insieme a Mariagrazia Bonzagni, Direttrice dell’Area Programmazione Controlli e Statistica del Comune di Bologna, per raccontare la nostra campagna #datipercontare con cui chiediamo alle istituzioni, partendo dai Comuni, di avere dati aperti e disaggregati per genere.

  • Il valore dei dati – Open Data Sicilia 

Il raduno Open Data Sicilia del 2021 ha come obiettivo quello di fare emergere il valore dei dati. Spesso il motore delle idee e dei progetti che hanno a che fare con i dati,  che le nostre comunità portano avanti, è la constatazione che qualcosa – in questo contesto – non funzioni bene o per nulla. È certamente un meccanismo utile, che aiuta a cambiare le cose, che spinge a non demordere, ma che con il passare del tempo restituisce la sensazione di un sistema che non evolve.

Qui l’intervento di Period sulla campagna #datipercontare